Molino Petrucci 

Farine e pasta fresca del Molino Petrucci 

Dal 1907 a Trisungo le acque del fiume Tronto muovono le pale di un mulino, che ha contribuito a fare la storia e la tradizione culinaria di questo paese. Nel 1950 Roberto Petrucci ha rilevato il molino dal padre Martino, affiancando alle macine in pietra un molino a cilindri con cui macinava fino a notte il grano dei contadini delle colline circostanti, ottenendo sempre un prodotto fresco e genuino. Nel 1981 Roberto, pur restando al comando del suo molino, lo donò ai figli Martino, Mauro e Vittorio, i quali, sotto l’attenta vigilanza del papà Roberto e della mamma Flora, hanno fatto sì che il molino si rinnovasse sia dal punto di vista tecnologico che dal punto di vista commerciale.

Grazie ad una accurata ed oculata amministrazione, i fratelli Petrucci hanno saputo sviluppare l’azienda, portandola ad eccellenti livelli per qualità e tradizione e ampliando la gamma dei prodotti per soddisfare la più esigente clientela. I titolari del molino Petrucci curano personalmente la propria azienda dagli acquisti al prodotto finito per dare sempre il massimo della qualità affinché la tradizione possa perpetuarsi.
Nel 2012 l’azienda ha ottenuto il riconoscimento per “Sviluppo e Progresso Economico” e nel settembre del 2014 è stata ufficialmente premiata dalla C.C.I.A. come “Impresa Storica”, per i documentati 100 anni di attività.